Medaglia Mauriziana

3 agosto 2016

Sono giunti numerosi quesiti in merito alla concessione della Medaglia Mauriziana e, nello specifico in relazione alla mancata consegna della medaglia che viene concessa agli ufficiali e ai sottufficiali delle Forze armate e del Corpo della Guardia di finanza al merito di dieci lustri di carriera militare.

La “Mauriziana” venne istituita dal re di Sardegna Carlo Alberto di Savoia, tramite le Regie Magistrali Patenti, il 19 luglio 1839, con il nome di “medaglia mauriziana al merito militare di dieci lustri”, e successivamente disciplinata nel Regno d’Italia  con il regio decreto 21 dicembre 1924. Con la L. 203 del 1954 l’onorificenza assunse il nome di “medaglia mauriziana al merito di 10 lustri di carriera militare” e viene attualmente concessa con decreto del Presidente della Repubblica.

Oltre che lamentare la mancata consegna della medaglia, già da alcuni anni conferita con apposito decreto nel quale si comunicava che le insegne erano in corso di approntamento, il personale interessato si rammarica del fatto che il Ministero della Difesa, a distanza di svariati anni dalla comunicazione di riconoscimento dell’onorificenza, abbia comunicato oltre all’impossibilità di procedere ad una stima dei tempi di consegna dell’insegna anche che, ai sensi e per gli effetti delle disposizioni di cui all’art. 1 comma 366 della L. 23.12.2014, nr. 190, recante “Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato”, l’insegna di cui trattasi non è coniata in oro.

A tal proposito si rileva che l’art. 1461 del D.Lgs 66/2010, rubricato “Caratteristiche della medaglia mauriziana” stabiliva, nel testo vigente sino al 01.01.2015, ovvero prima della modifica introdotta dall’ art. 1 comma 366 della L. 23.12.2014, nr. 190, che “1. Nel regolamento sono stabilite: a) le caratteristiche della medaglia; b) le disposizioni esecutive delle norme della presente sezione.

Quindi sino al 01.01.2015 l’art. 1461 del D.Lgs 66/2010 prevedeva che la medaglia stessa fosse  coniata in oro in un unico formato di millimetri 35 per tutti gli ufficiali e sottufficiali delle Forze armate e Corpi armati dello Stato ex art 838 del D.P.R. 90/2010 per altro non modificato dalla L. 190/2014.

Risulta quindi evidente che il personale cui sia stata riconosciuta l’onorificenza prima dell’entrata in vigore della nuova norma, stia oggi subendo un nocumento legato alla mancata consegna di una medaglia coniata in oro così come avrebbe dovuto essere se fosse stata consegnata in tempi ragionevoli e prima del 01.01.2015, anche in considerazione del fatto che i fondi per il conio delle medaglie negli anni precedenti al 2015 erano già stati stanziati ed affidati.

Per ulteriori informazioni in relazione all’argomento è possibile contattare lo Studio Avvocato Lieggi.